FLC CGIL
YouTube
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3821263
Home » Enti » ENEA » Notizie » Lettera unitaria al Ministro Scajola sulla situazione dell'ENEA

Lettera unitaria al Ministro Scajola sulla situazione dell'ENEA

Lettera al ministro per informarlo sulla grave situazione in cui verte l' ENEA e sulle preoccupozioni dei dipendenti e delle OO.SS.

25/05/2005
Decrease text size Increase  text size

FLC – CGIL CISL – FIR UILPA-UR CISAL-RICERCA

Roma, 25 maggio 2005

Prot. 0719

Prot. n. p247

- Al Ministro delle Attività Produttive

On. Claudio Scajola

Via Molise, 2

00187 ROMA

Signor Ministro,

essendo Ella subentrato all’On. Marzano nella responsabilità del Ministero delle Attività Produttive - nel dubbio che la S.V. possa essere non puntualmente informato delle vicende che causano l’attuale grave e penosa situazione che vive l’ENEA e che generano severo disagio tra i dipendenti dell’Ente nonché motivano fondata preoccupazione tra le OO.SS. – sentiamo il bisogno di scriverLe la presente lettera per:

1) significarLe che la situazione in ENEA permane difficilissima, le riunioni del C.d.A. risultano rarefatte, il clima interno registra la sensazione di estrema precarietà (conseguente anche alle azioni giudiziali riguardanti la nomina del Direttore Generale in essere tra Presidente e C.d.A., di cui non si conosce, peraltro, l’esito). Anche i contenuti di audizioni parlamentari - tra cui emblematica quella del 13 aprile u.s. del Presidente innanzi alla X Commissione della Camera - contribuiscono ad alimentare questo clima. Le stesse relazioni sindacali ne risultano negativamente condizionate, sino a sfiorare l’inconsistenza;

2) chiederLe, quale Ministro Vigilante, una cortese urgente convocazione in materia.

A testimonianza della costante ed attenta azione di denuncia del sindacato rispetto ai problemi dell’ENEA, e per non ripetere inutilmente argomentazioni già ampiamente sollevate, si accludono in copia, a titolo esemplificativo, alcuni dei documenti unitariamente prodotti, dalle scriventi quattro sigle, nell’ultimo periodo:

  • "Lettera aperta al Presidente e ai Consiglieri d’Amministrazione dell’ENEA" del 2 febbraio 2005;

  • "Comunicato stampa" del 2 marzo 2005;

  • Lettera con oggetto "Blocco delle attività del C.d.A. dell’ENEA" prot. 509 del 14 aprile 2005;

  • Lettera con oggetto "Rideterminazione della dotazione organica dell’ENEA …" prot. del 18 aprile 2005.

  • Con l’occasione della presente, Le rappresentiamo, inoltre, l’insostenibilità della situazione contrattuale:

  • il CCNL è scaduto da 41 mesi ed il suo rinnovo non è ancora neppure formalmente avviato (ad oggi non è stato prodotta neanche l’Ipotesi di Atto di indirizzo che compete al C.d.A. dell’Ente);

  • permangono ancora "code contrattuali" del precedente CCNL (relativo al quadriennio 1998-2001), tra cui l’operazione di sviluppo verticale di carriera che dovrà riguardare circa 400 dipendenti.

La informiamo, conclusivamente, che le scriventi sigle hanno un quoziente di rappresentatività in ENEA, calcolato con i criteri determinati dall’ARAN per tutto il pubblico impiego, pari a circa l’80%, dunque ampiamente maggioritario.

Restando in attesa di un Suo riscontro, è gradita l’occasione per porgere i migliori saluti.

FLC CGIL CISL F.I.R. UIL P.A. – U.R. CISAL Ricerca ENEA

Altre notizie da:
Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro