FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3939519
Home » Enti » ENEA » Notizie » ENEA: no al declassamento del Centro Ricerche di Brindisi. Assemblea il 12 maggio ore 10.30

ENEA: no al declassamento del Centro Ricerche di Brindisi. Assemblea il 12 maggio ore 10.30

Salvaguardare un centro di ricerca di eccellenza del meridione, contratto, valorizzazione del personale, modello partecipativo, assunzioni.

11/05/2017
Decrease text size Increase  text size

Ormai è evidente che nel modello ipergerarchico e accentratore assunto dall’ente i primi a subirne le conseguenze sono i centri periferici, specialmente quelli meridionali. Le rappresentanze territoriali unitarie hanno assunto da tempo legittime iniziative per avere garanzie sulle prospettive del centro ENEA di Brindisi: in pratica se ci deve rassegnare o no a divenire una passiva dependance della politica “romana”. Si ha l’impressione che non sarà sufficiente certo un incontro a ricordare la necessità di quella svolta necessaria che anche il Presidente della Repubblica aveva recentemente sollecitata, a Lecce, se si vuole veramente fare della ricerca un volano della ripresa nel Mezzogiorno.

Comunque, continua l'iniziativa di confronto della FLC CGIL con i lavoratori dei molteplici Centri di Ricerca sulla nuova situazione dell'ente. Si era registrato il fatto positivo della fuoriuscita dal quasi decennale commissariamento dell'ente. Grave, infatti,  è stato tenere per anni nell'incertezza settori così nevralgici per la ricerca e la ripresa economica e sociale del paese. Ma ora registriamo attualmente un risorto caos interpretativo istituzionale e nuove diatribe con i ministeri di riferimento che non favoriscono questa ripresa. Pare legittima l’iniziativa nazionale sindacale unitaria del 30 maggio prossimo al MISE per uscire dalla palude, per avere chiarezza sul piano assunzionale ENEA che, appena prefigurato, sembra sparito di colpo e per riflettere su quale modello organizzativo appare il più idoneo per un ente di eccellenza che si confronta quotidianamente con le strutture di tutta Europa. Quindi parliamo con i lavoratori di governance, statuto, regolamento, di modalità organizzative interne e di strutture divenute troppo accentratrici.

Persino la RSU locale deve ritrovare a Roma la propria controparte di riferimento (va detto, in proposito, che questa modifica non era quanto previsto nei protocolli di indizione delle RSU).

ll governo nazionale peraltro ha voluto contraddire l’accordo sottoscritto il 30 novembre scorso per rilanciare i contratti pubblici, dando valore in essi all’organizzazione del lavoro e alla valorizzazione del personale, ferma da 10 anni. Ora ci si trova costretti a manifestare per il rispetto degli accordi! Appunto il 18 maggio!

Si accentua anche in ENEA una  distanza tra una realtà di ricerca  portata avanti con difficoltà nei centri e un establishement che non tiene nel dovuto conto la valorizzazione di chi vi lavora.

Un ente di ricerca di levatura europea dovrebbe incoraggiare le competenze professionali, dovrebbe incoraggiare collaborazione e non seminare steccati contro l’interdisciplinarità delle attività. Comparazione e risultati effettivi dovrebbero essere fondanti, anche nelle nomine e negli incarichi direttivi, tutti (a dir la verità lo dice la legge!). 

L'ENEA, come nessun altro ente, ha invece incredibilmente bloccato in anticipo (nel piano triennale) ogni possibilità di sviluppo professionale, persino orizzontale per le  migliaia dei lavoratori strutturati. Si è voluto mettere in contrapposizione la giusta e da anni auspicata necessità di assumere precari con  la negazione di  ogni miglioramento possibile del personale per i primi due anni del prossimo contratto triennale 2016-2018. Questo però nella neo lingua lo chiamano spirito di collaborazione.

Il 12 maggio 2017 nella Sala Rizzo del Centro ENEA di Brindisi alle ore 10.30 assemblea promossa dalla FLC CGIL. Partecipano: Claudio Menga, Segretario generale della FLC CGIL Puglia, Rosa Savoia, Segretaria generale FLC CGIL Brindisi e Carlo Buttarelli, Coordinatore nazionale FLC CGIL ENEA.

Altre notizie da:
Ora e sempre esperienza!

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL