FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3923969
Home » Enti » ENEA » Notizie » ENEA: la RSU di Portici scrive al Commissario su preoccupazioni e malcontento tra il personale. Eventuali spostamenti devono venire attraverso logiche trasparenti

ENEA: la RSU di Portici scrive al Commissario su preoccupazioni e malcontento tra il personale. Eventuali spostamenti devono venire attraverso logiche trasparenti

La RSU ha attenuto anche un incontro su metodi e procedure con la venuta dei Capi dipartimenti a Portici . Il Commissario ha risposto alla lettera RSU.

09/06/2015
Decrease text size Increase  text size

La riorganizzazione in corso dell’ENEA, perché ormai tale la si può definire, e non più come un processo di solo “efficientamento” così come era nel mandato ricevuto, per altro generico e solo cartaceo, provoca preoccupazioni su differenti problemi. Ovviamente importante è quello delle ricadute sul personale, il quale generalmente è all'ultimo posto delle attenzioni del vertice che ha forzato una vocazione accentratrice poco consona ad un ente di ricerca. In alcune realtà sono emersi anche fenomeni di “pressioni” e compravendita” in vista della formazione delle nuove strutture, che devono necessariamente raggiungere un minimo di massa critica per essere attivate.

Infatti fra le diverse preoccupazioni  in questa operazione di efficientamento spiccano in alcuni centri pratiche non corrette sul personale  da utilizzare  all’interno delle nuove strutture che si vanno componendo in modo diverso dalle precedenti. Come è noto, lo sostiene da tempo la FLC CGIL, manca da sempre un quadro generale d'insieme dei processi in attuazione. Dopo molte proteste sindacali, una prima parziale nota di vertice riassuntiva dei processi divisionali è solo del 15 maggio scorso, cioè dopo 7 mesi di operazioni già avviate, senza la trasparenza necessaria. Spesso allora è successo che in molte realtà profittando dell’incertezza degli obiettivi e delle indicazioni,  si perviene a spingere il singolo dipendente verso una struttura anzichè un'altra, ancor prima della determinazione delle strutture stesse, creando ovviamente quanto meno una situazione di disagio.  

Sulla base di queste preoccupazioni raccolte tra il personale, la RSU di Portici ha scritto direttamente al Commissario; non solo, ma ha sottolineato che la venuta dei responsabili dei nuovi dipartimenti nel Centro di Portici doveva essere una occasione di chiarimento col personale. Così per altro è stato, grazie appunto alla iniziativa della Rsu.

Insomma l’iniziativa dell’ENEA di Portici ci sembra interessante non solo nell’argomento proposto che riguarda  alcuni centri dell'ENEA che devono riorganizzarsi su attività e strutture diverse dal passato, ma anche perché vuole riaffermare il ruolo centrale dei ricercatori e del personale tutto. Un personale che dovrebbe avere un ruolo centrale e non marginale in questi processi organizzativi. Se si confermasse, per esempio,  la rinuncia a processi di autocandidatura per tutte le posizioni di responsabilità, compresi quindi i futuri laboratori, sarebbe un colpo mortale ad un processo di riassestamento innovativo dell'ente. 

_______________________

Ecco la risposta del Commissario Prof. Testa alla nota della RSU dell'Enea di Portici che riproduciamo in sequenza. Segnaliamo che si è svolta con i due Capi Dipartimento, coinvolti nelle attività del Centro di Portici un incontro positivo con i lavoratori proprio sulle tematiche sollecitate dalla RSU e cioè la questione della mobilità e dell'interscambio tra le attività. Ci auguriamo che le affermazioni del Commissario non restino nelle sole dichiarazioni.

Risposta del Commissario alla RSU di Portici

Buongiorno, condivido assolutamente la vostra opinione che " il personale debba essere protetto sotto il lato professionale rispetto alle attività  e  ai  ruoli da svolgere. Eventuali movimenti di personale devono avvenire attraverso rapide operazioni di mobilità interna, o anche trasversalmente, ai nuovi Dipartimenti, sempre e attraverso logiche dichiarate e trasparenti". Chiedo pertanto a tutti i soggetti coinvolti di comportarsi in coerenza con questo principio. Per quanto mi riguarda sono disponibile, se necessario, ad eventuali approfondimenti e chiarimenti. Cordiali saluti ft

_______________________

La lettera aperta della RSU di Portici

Alla C.A. del Commissario  ENEA
p.c. Ai  Responsabili dei Tre Dipartimenti 
Al Dir. C.R. Portici  Alle OO.SS. CGIL FLC, CISL FIR, UIL RUA

Al Personale di Portici, Manfredonia, Campobasso

In vista della prossima ristrutturazione voluta dal Commissario, è noto che  i nel Centro di Portici siano avvenute, , diverse chiamate a colloquio di colleghi da parte di responsabili di struttura. 

Riconoscendo piena autonomia alla struttura sulla gestione del personale, vogliamo far presente la nostra preoccupazione  per quanto sta accadendo, avendo ciò suscitato malcontento e tensioni vari.

Ciò che si richiede è che tutto avvenga nella massima trasparenza con criteri e tempi stabiliti dai vertici dell’ente senza scavalcare  né anticipare le direttive che devono necessariamente arrivare da chi ne ha piena autorità e responsabilità.

Avendo quindi rilevato un certo malessere tra il personale, per la mancanza di una puntuale informazione da parte dell’Ente sui tempi e sui modi  di operare la  ristrutturazione, non vorremmo che il personale avesse da fronteggiare situazioni di estremo disagio a scapito del buoni rapporti sinergici, creati nel tempo, e sulle attività in corso sui vari progetti. 

Non facciamo nessuna accusa né riteniamo si sia compiuta alcuna violazione da parte di nessuno.

Vorremmo solo che siano fatte le operazioni previste dalla dirigenza dell'Ente, nell'osservanza delle regole, senza anticipare tempi e decisioni ad appannaggio della futura struttura, e senza mettere i colleghi di fronte a scelte premature, dolorose e ingiustificate.

Riteniamo, semplicemente, che nel momento in cui la politica e i vertici  abbiano deciso di dover esercitare un cambio di passo per il futuro dell'Ente,  il personale debba essere protetto sotto il lato professionale rispetto alle attività  e  ai  ruoli da svolgere. Eventuali movimenti di personale devono avvenire attraverso rapide operazioni di mobilità interna, o anche trasversalmente, ai nuovi Dipartimenti, sempre e attraverso logiche dichiarate e trasparenti.

A seguito di quanto espresso chiederemo, in vista della imminente venuta dei preannunciati Responsabili di Dipartimento nel nostro centro, un incontro per affrontare le problematiche suddette.

La RSU ENEA Portici, Manfredonia, Campobasso

Altre notizie da:
Elezioni RSU 2018: candidati con noi!
Elezioni RSU 2018: candidati con noi

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL