FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3890268
Home » Enti » ENEA » Notizie » ENEA: a Brindisi arriva il nuovo Commissario

ENEA: a Brindisi arriva il nuovo Commissario

Il centro di ricerca, che si vorrebbe declassare ancora, si mobilita mentre sono in corso le elezioni RSU.

05/03/2012
Decrease text size Increase  text size

brindisi-5-marzo-2012Avuta notizia della visita del Commissario ENEA a Brindisi, la RSU uscente ha chiesto un incontro urgente.

Come avvenuto in altri Centri ENEA, sono stati messi nero su bianco e con larga condivisione i punti di criticità su cui operare un rilancio e poter operare decentemente. Altro che tagli anche nel 2012 che il Commissario a differenza di tutti altri Enti di ricerca ha accettato supinamente.

L'ENEA a Brindisi addirittura fornisce ad ogni dipendente secchi siglati con l'obbligo per ognuno di utilizzarlo nel corridoio fatiscente nello spazio davanti alla propria stanza.

Il Commissario riceve i dipendenti alle 13. Il seggio sospende l'attività, al momento ha votato già il 43% degli aventi diritto.

_______________

RSU Centro ENEA Brindisi

Al Commissario Enea
Ing. Giovanni Lelli

E p.c. Al Direttore UCP
Avv. Vecchi

E p.c. Al Direttore C.R. Enea Brindisi
Ing. Pietro Talmesio

Oggetto: Richiesta di incontro

Gentile Commissario,
abbiamo appreso della sua presenza a Brindisi per il prossimo 5 marzo. Le chiediamo come RSU un incontro, peraltro già richiesto da precedente missiva, per sottoporle alcune questioni che riteniamo fondamentali per le attività e lo sviluppo del centro di Brindisi.

In estrema sintesi vorremmo sottoporle le nostre considerazioni e richieste in merito ai seguenti problemi:

  1. Locali del Centro: Come Lei saprà tali locali sono oggi in affitto e versano in uno stato indecoroso e fatiscente che ha indotto la Direzione del centro a dotarci di secchi per raccogliere l’acqua quando piove.  Nel contratto di affitto erano previsti interventi a carico della proprietà Cittadella della Ricerca società attualmente in Liquidazione non realizzati.

Chiediamo quindi che l’Enea acquisti i locali ed effettui i necessari lavori per un ripristino delle condizioni ottimali per il prosieguo delle attività

  1. Sappiamo da comunicazioni con la Direzione che anche per quest’anno sono previsti ulteriori tagli al funzionamento del centro. Vogliamo sottolineare come tali tagli si susseguono a tagli precedenti e che in un centro come il nostro che non ha mensa, vigilanza né altri servizi minimi il taglio significa chiudere servizi necessari. Le ricordiamo che la spesa per addetto al funzionamento del Centro di Brindisi è di gran lunga la più bassa in Enea. Riteniamo che Brindisi non possa essere sede di tagli ma per quanto precedentemente detto debba essere oggetto di investimenti.
  2. Chiediamo anche un piano di assunzioni per Brindisi. Nell’ultima tornata Brindisi così come i centri del Sud sono stati a nostro avviso penalizzati nel numero di assunzioni rispetto ad altri centri. Qui a Brindisi inoltre sono arrivati e ancor più arriveranno (in virtù di progetti approvati ) ingenti risorse finanziarie per il potenziamento infrastrutturale, quindi impianti e strumentazioni per le attività di ricerca. Tale finanziamento infrastrutturale deve essere quindi coerentemente accompagnato ad un piano di assunzioni per poter avere la possibilità di un pieno utilizzo delle numerose e importanti strumentazioni acquistate e che si acquisteranno

Dal tenore dei problemi sollevati è a nostro avviso necessario un confronto con Lei in qualità di Commissario dell’ENEA

Certi di una Sua disponibilità cogliamo l’occasione per porgerLe Cordiali Saluti

Brindisi, 2 marzo 2012

RSU C.R. Enea Brindisi

Altre notizie da:
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL