FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3929833
Home » Enti » ENEA » Notizie » ENEA: 16 febbraio, nuovo presidio al Ministero dello Sviluppo Economico. Proclamato lo stato di agitazione

ENEA: 16 febbraio, nuovo presidio al Ministero dello Sviluppo Economico. Proclamato lo stato di agitazione

Prosegue l’iniziativa unitaria di FLC CGIL, FIR CISL, UILRUA e ANPRI sul futuro dell’ENEA e per l’uscita dal commissariamento.

15/02/2016
Decrease text size Increase text size

Dopo il presidio dello scorso 14 gennaio; l’assemblea nazionale di Bologna del 1 febbraio nella quale si è deciso di proclamare lo stato di agitazione del personale di tutti i Centri di Ricerca; l’ordine del giorno approvato dalle Commissioni Ambiente e Attività Produttive della Camera dei Deputati lo scorso 22 dicembre, in cui si chiedeva un chiarimento sui compititi dell’ENEA prima di procedere al suo riordino; i lavoratori e le rappresentanze sindacali continuano la mobilitazione. Il 16 febbraio 2016 sono di nuovo in presidio sotto al MISE, dalle ore 9,30, per chiedere con forza:

  • l’uscita dal commissariamento; con una procedura trasparente per la scelta del nuovo vertice, da attuare attraverso l’individuazione di una lista di nomi di eccellenza scientifica e tecnologica dalla quale selezionare la candidatura migliore;
  • ma soprattutto che si apra una fase vera di rilancio per l’ENEA, entro l’alveo degli Enti Pubblici di Ricerca e che sia data attuazione alla richiesta di chiarimento sul suoi compiti, come richiamata anche dalle Commissioni Ambiente e Attività produttive della;

Questa la lettera inviata unitariamente al Ministero sulle questioni all’ENEA e che domani consegneremo direttamente al Ministero.

Altre notizie da:
Ora e sempre esperienza!

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL