FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3821013
Home » Enti » ENEA » Notizie » Comunicato unitario sull'incontro con la Direzione

Comunicato unitario sull'incontro con la Direzione

In data 3 aprile u.s. queste OO.SS. hanno avuto un incontro con la Direzione RU dell’ENEA. In estrema sintesi i contenuti dell’incontro sono stati i seguenti:

03/04/2003
Decrease text size Increase  text size

Comunicato sull’incontro del 3 Aprile con la Direzione

In data 3 aprile u.s. queste OO.SS. hanno avuto un incontro con la Direzione RU dell’ENEA. In estrema sintesi i contenuti dell’incontro sono stati i seguenti:

Operazione di erogazione dei premi incentivanti:

entro il giorno 4 l’Ente ultimerà la raccolta della documentazione di proposta. Inizierà, quindi, immediatamente il caricamento dei dati sul sistema informatizzato che gestisce le retribuzioni con l’obiettivo di completare il caricamento dei dati entro il giorno 9 p.v., onde dar luogo alla corresponsione degli emolumenti con la busta paga del corrente mese di aprile.

b) Operazione di riequilibrio economico:

su questo tema il confronto è entrato nella sua fase conclusiva. Sono stati confermati i contenuti "di base" dell’operazione e quanto già stabilito negli accordi sindacali sottoscritti. Sono destinatari dell’operazione, come già noto, i dipendenti la cui retribuzione sia "sotto la curva media" del proprio "gruppo omogeneo" di un valore del 5% (abbattuto ulteriormente a valori inferiori in alcune situazioni – vedi specifici accordi). Si rammentano i parametri salienti:

- decorrenze arretrati: (25% dall’1.1.2000, 50% dall’1.1.2001; 25% dall’1.7.2001);

- platea: personale in servizio alla data del 21.02.2002;

- indicatori: curva, per anzianità, della retribuzione mensile media lorda (minimo + EAR + superminimo + contingenza + scatti anzianità + EDR) al 31.12.1997, misurata a valle delle operazioni di dinamica, per gruppi di personale omogenei per livello e per titolo di studio;

- titolo di studio intermedio: valorizzato come equivalente a 2 anni di servizio/percorso;

- anzianità: quella di servizio integrata dagli anni ulteriori di precedente esperienza se richiesti dal bando di concorso e riconosciuti dalla commissione di concorso. Per i "percorsi misti" (diplomati con titolo riconosciuto assunti come non diplomati e laureati con titolo riconosciuto assunti come diplomati) gli anni di anzianità di servizio maturati con il titolo inferiore saranno corretti moltiplicandoli per il coefficiente 0,6;

- selettività: una valutazione sarà attuata da una Commissione a livello centrale, composta da 5 membri di elevata qualificazione professionale, con il supporto di RU.

L’operazione di riequilibrio economico sarà attivata da apposita circolare dell’Ente che sarà emanata all’interno della seconda quindicina del corrente mese di aprile. I tempi di espletamento della operazione saranno più lunghi di quelli occorsi per l’erogazione dei premi di produttività, stante la maggiore complessità dell’iter. L’obiettivo è concludere l’operazione con erogazione degli emolumenti prima della pausa estiva.

c) Erogazione arretrati - per il periodo 1.6.2002 – 31.1.2003 - della "forfetizzazione":

Il numero di dipendenti interessati all’erogazione degli arretrati (tutti i dipendenti dei livelli 9.0, 9.1 e 9.2) è pari a ca. 1.500 unità. Detti dipendenti, nel periodo interessato dall’erogazione degli arretrati, hanno effettuato, comunque, straordinari già remunerati:

- ca. 1.000 dipendenti: zero ore;

- ca. 270 dipendenti: tra 0 e 4 ore mensili medie (quindi per un valore economico inferiore al valore degli arretrati attesi);

- ca. 200 dipendenti: oltre le 4 ore mensili medie (quindi per un valore economico superiore al valore degli arretrati attesi).

L’importo degli straordinari effettuati dal terzo insieme di dipendenti supera il costo previsto dalla forfetizzazione di una misura pari a ca. 120.000 euro.

L’Ente ci ha comunicato che tale questione comporta alcune verifiche sia tecnico-contabili che di legittimità, anche alla luce di pareri legali (in parte acquisiti ed in parte da acquisire) e che, comunque, è necessario un confronto con il Collegio dei Revisori.

Le OO.SS. hanno chiesto che vengano messe in pagamento, subito, le somme relative ai dipendenti per i quali non esiste, in toto o in parte, alcuna problematica di conguaglio tra valore degli straordinari, effettuati e percepiti, e valore della forfetizzazione, lasciando in sospeso solo i casi dei dipendenti per i quali si è generata la necessità delle suddette verifiche.

d) Proroghe mutui:

La Commissione Benefici Assistenziali ha espresso il parere di concedere ai richiedenti una proroga di 3 mesi rispetto ai tempi comunicati dall’Ente (max concedibile).Tutti gli interessati debbono quindi inviare la richiesta al competente ufficio RU.

e) Richiesta di deroghe alla previsione della Finanziaria per effettuare assunzioni:

L’ENEA ci ha informati che è stata predisposta la richiesta di 49 + 80 assunzioni in deroga al blocco previsto dalla legge finanziaria di prossimo inoltro.

f) Indennità sostitutiva del trasporto aziendale per i Centri di Faenza, Brindisi e problematica di Roma Sede:

Per quanto concerne gli adeguamenti connessi alle situazioni di Faenza e Brindisi, l’Ente ci ha comunicato che i Direttori dei due citati Centri ENEA sono stati convocati dal Direttore Generale per la settimana prossima.

In detto incontro saranno analizzate le situazioni e le proposte formulate in ordine ad esse. A valle di detto incontro l’Ente ci informerà delle conclusioni in tale sede individuate e si aprirà, se necessario, un confronto in materia.

In ordine alla problematica del Centro Roma Sede il Direttore Generale ha inviato una lettera all’Assessore alla Mobilità del Comune di Roma, Di Carlo, con richiesta di incontro. Sulla base di quanto emergerà da detto incontro saranno individuate, si auspica, adeguate soluzioni.

g) PCS:

Le OO.SS. hanno rappresentato all’Ente che il punto 5 della Circolare 613/bis costituisce una norma oggettivamente difficile da applicare, che si è generata nell’Ente una situazione di disagio e malcontento attualmente circoscritta ma comunque da risolversi ed hanno prospettato ipotesi di soluzione.

La Direzione RU ha manifestato interesse per le ipotesi formulate dalle OO.SS. ed ha dichiarato una adesione di massima, salvo le necessarie verifiche anche a livello di Direttore Generale.

Informiamo, inoltre, che il Consiglio dei Ministri, nella sua seduta di venerdì 4, ha approvato uno schema di decreto legislativo per il riordino dell’ENEA, in prima lettura, che ora sarà trasmesso alle commissioni parlamentari competenti per il parere prescritto.

SNUR CGIL CISL F.I.R. UIL P.A. – U.R.

Altre notizie da:
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL