FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3821233
Home » Enti » ENEA » Notizie » Comunicato al personale

Comunicato al personale

Si è svolto ieri pomeriggio il programmato incontro tra le scriventi OO.SS. ed il Direttore Generale dell’ENEA, Ing. G. Lelli.

03/02/2005
Decrease text size Increase  text size

FLC – CGIL

CISL – FIR

UILPA-UR

CISAL-FIALP

Roma 3 febbraio 2005

COMUNICATO AL PERSONALE ENEA

Si è svolto ieri pomeriggio il programmato incontro tra le scriventi OO.SS. ed il Direttore Generale dell’ENEA, Ing. G. Lelli.

L’incontro è stato in larga misura dedicato alla illustrazione del "Regolamento di organizzazione e funzionamento dell’ENEA" ed alle osservazioni mosse dalle OO.SS. in materia.

Su questo punto:

- abbiamo stigmatizzato che il documento ci è stato consegnato ed illustrato dopo la sua approvazione da parte del C.d.A. dell’Ente, venendo così meno l’obbligatoria preventiva informazione dovuta in materia. Peraltro, analoga situazione riguarda il Bilancio di previsione 2005;

- abbiamo fatto notare che, l’intervenuta approvazione consiliare rende dubbia la possibilità che le osservazioni delle OO.SS. possano essere valorizzate in sede di stesura definitiva del documento. Tale fatto comporta per noi l’obbligo di segnalare al Ministro vigilante ed ai Ministeri dell’Economia e della Funzione pubblica tutte le nostre perplessità, critiche e dubbi di legittimità in ordine allo stesso;

- le nostre osservazioni critiche, che non riportiamo nel presente comunicato perché saranno oggetto di successiva specifica nota, sono comunque state esposte al Direttore Generale. In una riunione intersindacale che si terrà la prossima settimana sarà redatto il documento unitario da inviare all’Ente e ai Ministeri competenti

Sull’argomento va osservato che, con ogni probabilità, l’iter approvativo a livello ministeriale non durerà meno di un paio di mesi. Sino a conclusione di tale iter non potrà essere operativa la nuova struttura organizzativa. Pertanto, è di tutta evidenza che gli incarichi alla pre-esistente struttura, già prorogati sino al 28 febbraio c. a. dovranno essere ulteriormente prorogati sino all’approvazione del Regolamento.

Gli altri argomenti affrontati in riunione, pur in un quadro di difficili relazioni sindacali e di confusione ai Vertici dell’Ente, sono stati, in estrema sintesi, i seguenti:

1) questioni relative ai precari

Le OO.SS. hanno sollecitato una urgente attenzione alle problematiche dei precari dell’Ente (contratti a termine, CFL, ma anche assegni di ricerca e borse di studio). Il numero complessivo dei precari è di ca. 450, di cui 228 contratti a tempo determinato e 38 CFL. Si è registrato l’impegno dell’Ente ad espletare un "concorsone", finalizzato a creare "liste di vincitori" da utilizzare in coerenza con il giungere delle deroghe alle assunzioni. La richiesta delle OO.SS. è rimasta quella di bandire detto concorso per un numero di posizioni non inferiore al numero dei precari esistenti in Ente, escludendo i CFL i quali dovranno essere convertiti tutti a tempo indeterminato appena si apriranno gli spazi normativi utili. Si è tenuto conto che alcuni rapporti saranno in scadenza già dal mese di aprile prossimo. Nelle more dell’emanazione del concorso ed assunzione dei vincitori, nonché della conversione dei CFL, al personale con contratto a tempo determinato e assegno di ricerca sarà assicurata la proroga di 12 mesi, mentre i CFL saranno prorogati di un periodo ancora da definire, non inferiore ai sei mesi. Anche su questo abbiamo avuto formali assicurazioni.

2) rinnovo contrattuale

Sull’argomento abbiamo effettuato la richiesta di rapidissima emanazione di un atto di indirizzo per la stipula di un CCNL finalizzato all’erogazione dell’indennità di vacanza contrattuale per il 2° biennio contrattuale. L’Ente si è impegnato a provvedere, stimando il tempo necessario agli Uffici per la predisposizione dell’atto in due settimane. A tale tempo va aggiunto quello che sarà necessario ad ottenerne la delibera in C.d.A. per l’invio al Dipartimento della funzione pubblica.

Parallelamente inizierà il lavoro preparatorio per l’emanazione dell’atto di indirizzo per il rinnovo contrattuale vero e proprio.

L’ENEA si è impegnato a predisporre l’atto di indirizzo per il rinnovo 2002 – 2005 entro la fine di febbraio, dopodichè si svolgerà il confronto con le OO.SS. . Anche per questo secondo atto di indirizzo è stato da noi richiesto l’impegno a contenere i tempi nella misura massima possibile;

3) pendenze giudiziali oggetto di possibile accordo transattivo

l’Ente si è impegnato a discutere con le scriventi OO.SS. un possibile accordo in materia presentando una propria proposta..

4) conclusione dell’applicazione della nuova disciplina dei profili professionali

La Commissione preposta alla disamina delle istanze giunte dai dipendenti, che aveva chiesto di poter differire la conclusione dei propri lavori sino al 28 febbraio, ha ottenuto dal Direttore Generale una proroga solo fino al 10 febbraio. Il Direttore Generale si è, dunque, impegnato a concludere l’attribuzione definitiva dei profili professionali entro il corrente mese. Ciò consentirà:

- di rendere operativa l’attribuzione dei profili di livello superiore ai 343 dipendenti riconosciuti destinatari di profili di livello superiore (passaggi a costo zero) dalla busta paga del mese di marzo 2005;

- di concludere la fase concertativi con le OO.SS. sui criteri per l’attuazione delle selezioni per lo sviluppo verticale di carriera (passaggi a costo pieno) e di procedere alla rapida attuazione.

E’ stata, inoltre, predisposta la determinazione del Direttore Generale (e relativa circolare) per nominare una nuova Commissione che dovrà provvedere:

- all’assegnazione del profilo professionale al personale a tempo determinato;

- all’assegnazione del profilo professionale al personale a tempo indeterminato neo assunto (a cui, pertanto, tale profilo non era stato attribuito dalla precedente Commissione).

Questa sarà l’ultima Commissione di tale tipo in quanto il profilo professionale dei futuri assunti sarà già definito dal bando di concorso.

5) calendarizzazione incontri successivi

Le Parti hanno aggiornato la riunione alla prossima settimana per definire un calendario di dettaglio delle date e degli Ordini del giorno delle future riunioni.

La prossima settimana sarà tenuta inoltre una riunione tecnica per definire la possibilità e le modalità di estensione degli effetti della determina 310/03 DG a gruppi omogenei di personale.

Al termine della riunione negoziale, FLC CGIL, FIR CISL, UIL P.A.-U.R. e CISAL Ricerca ENEA hanno svolto un intersindacale per stilare il testo della lettera aperta da inviare al Presidente ed ai Consiglieri di Amministrazione già diffusa anche ai Ministeri di riferimento per l’ENEA.

FLC-CGIL CISL-F.I.R. UILPA–U.R. CISAL-FIALP

Altre notizie da:
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL